Monday, August 31, 2009

Destroyer



Mavel Max, 5 numeri, di Robert Kirkman e Cory Walker.
Appena finito di leggere. Puro entertainment di ottima fattura, con un supereroe in età pensionabile che, prima della morte annunciata ormai prossima, decide di far piazza pulita delle vecchie nemesi. Uno spunto sviluppato in maniera semplice, lineare, elementare, che in altre mani sarebbe stato probabilmente un'occasione sprecata di rinverdire questo gagliardo personaggio della Golden Age, creato da un giovanissimo Stan Lee nel 1941!

Il bravo Kirkman punta tutto sulla velocità e un humour coatto e violento, coadiuvato dagli splendidi disegni di Walker, già suo complice nella splendida "Invincible" e il risultato è un frullato di mostri giganti, eviscerazioni, torture e abbondante distribuzione di schiaffi vari.
Unico appunto, la trama fin troppo scheletrica, anche se (a proposito di scheletri) il colpo di scena finale è davvero originalissimo e in linea con lo spirito burbero e violento dell'arzillo vigilante secolare.